Inverno alle porte

Un vortice freddo alimentato da correnti polari porterà maltempo e neve fino a quote molto basse.

57

La prima offensiva invernale della stagione 2020,  secondo le previsioni di 3bmeteo.com, sarà pilotata sull’Italia da un flusso di correnti di estrazione polare in discesa dalla Scandinavia. L’irruzione si inserirà in un contesto anticiclonico scavando sul Mediterraneo centrale un vortice di bassa pressione destinato a portare maltempo un po’ su tutta l’Italia. Due i punti focali di questo peggioramento, le piogge e i temporali anche intensi che andranno ad interessare le regioni centro meridionali e le nevicate possibili fino a quote molto basse che toccheranno parte del Nord.  L’inizio della nuova settimana sarà sostanzialmente tranquillo con un lunedì caratterizzato da tempo nel complesso buono o discreto fatta eccezione per qualche residuo piovasco all’estremo Sud e un po’ di nuvolosità sparsa lungo l’Adriatico, unitamente a qualche foschia o nebbia sulle pianure del Nord. Martedì il fronte freddo in discesa dal nord Europa raggiungerà in mattinata l’arco alpino e porterà le prime nevicate oltre confine a quote via via più basse mentre sul resto della Penisola il tempo si manterrà ancora nel complesso discreto, tra il pomeriggio e la sera l’ingresso dell’aria fredda sancito da un rinforzo sensibile dei venti di Bora al Nord entrerà in contrasto con l’aria umida e mite del Mediterraneo per formare il vortice. Il tempo inizierà a peggiorare cosi sull’Italia centro settentrionale gettando le basi per il maltempo che avvolgerà la Penisola nella giornata di mercoledì quando il vortice si sarà perfettamente delineato. Così mentre l’aria fredda continuerà a scorrere sulle regioni settentrionali e parte del Centro, un richiamo di correnti meridionali umide e miti interesserà le regioni meridionali. Il maltempo sarà accentuato con fenomeni temporaleschi al Centro Sud anche forti e nevicate fino a bassa quota al Nord-Est, anche a quote di bassa collina sull’Emilia Romagna e sul Montefeltro (ad oggi Nordovest ai margini dell’azione ciclonica). Anche la giornata di giovedì sarà caratterizzata da maltempo e freddo con precipitazioni nevose anche in collina su Nordest e alte Marche, ma qui in esaurimento. L’evoluzione del vortice sarà accompagnata da un sensibile rinforzo dei venti che ruoteranno attorno al minimo con intensità crescente tra mercoledì e giovedì raggiungendo probabilmente anche punte di 80-100km/h. Le temperature saranno in netto calo al Centro Nord con massime e minime pienamente invernali e gelate di notte in pianura Padana e nelle valli del Centro. Un calo più contenuto interesserà il Sud entro la giornata di giovedì.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.