Il tramonto che ha stregato tutti spiegato dal metereologo

Lorenzo Danieli di IconaMeteo: “Nubi a 6000 metri e scattering; i raggi del sole obliqui che nella troposfera passano dal blu alle tonalità rosse e gialle”.

170

Nella serata di lunedì i social sono stati invasi da fotografie di un tramonto davvero spettacolare. Le immagini sono state condivise dalla Lombardia, ma anche dal Veneto, dal Friuli e dall’Emilia Romagna.  Il cielo si è acceso con colori stupendi, dal giallo al rosso intenso fino al viola, complice l’atmosfera limpida e un lungo e coreografico tappeto di nuvole. Dopo aver visto il “radiosondaggio” di Milano, le mappe dell’umidità relative a ieri sera – spiega Lorenzo Danieli, meteorologo di IconaMeteo.it – direi proprio che si tratta di altocumuli, tipiche nubi medie, formatesi ad una quota indicativamente prossima a 6000 metri». A cosa sono dovuti questi meravigliosi colori? «L’atmosfera è composta di molecole che disperdono la radiazione solare in tutte le direzioni: il fenomeno è noto come scattering (Rayleigh scattering). Il Rayleigh scattering è molto efficiente nella lunghezza d’onda del blu, motivo per cui il cielo ci appare di quel colore ma alla sera i raggi del sole sono obliqui e percorrono un cammino molto lungo nella troposfera. In questo cammino il blu viene disperso e alla fine restano pertanto solo le tonalità del rosso e del giallo».

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.