Covid, Milano: mercati scoperti solo con generi alimentari

210

Da domani, venerdì 6 novembre, e per i prossimi 15 giorni, tutti i mercati scoperti cittadini si svolgeranno solo nella loro componente alimentare, mantenendo però invariati i giorni e gli orari di esercizio. Lo riferisce il Comune. La scelta di limitare l’accesso ai mercati scoperti ai soli operatori alimentari deriva dal recepimento da parte dell’Amministrazione delle indicazioni espresse dall’ultimo provvedimento emesso dal Governo per il contenimento e il contrasto alla diffusione dei contagi da Covid. “Grazie all’importante lavoro svolto nel corso della scorsa primavera – dichiara l’assessora alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio, Cristina Tajani – siamo già pronti a dare una risposta immediata ai cittadini per garantire un servizio particolarmente sentito, come i mercati scoperti. Nei giorni scorsi, al fine di tutelare maggiormente la salute dei cittadini e degli stessi operatori che operano sui mercati, la Polizia Locale ha intensificato i controlli e in collaborazione con le Associazioni di Categoria abbiamo dato avvio a un servizio di steward privati che, percorrendo i mercati, invitano gli avventori al corretto utilizzo della mascherina, al rispetto delle distanze e a evitare assembramenti”. Nei 94 mercati scoperti settimanali attivi sul territorio cittadino saranno presenti solo i 3.336 operatori alimentari, pari al 32,5% su totale 10.278 posteggi che normalmente costituisco l’organico delle sedi mercatali. Ovviamente ogni operatore commerciale è chiamato a osservare comportamenti utili a limitare la diffusione dei contagi come usare mascherina e igienizzare frequentemente le mani. I banchi di vendita saranno posizionati su fila unica mantenendo una distanza sufficiente tra un operatore e l’altro per evitare assembramenti. In questa fase saranno sospese le operazioni di spunta, ovvero le assegnazioni giornaliere sui posteggi temporaneamente liberi e i venditori di prodotti usati. Anche nelle 23 strutture dei mercati comunali coperti comunali varranno le stesse indicazioni vigenti per i mercati scoperti, pertanto saranno aperti solo gli stalli alimentari e le merceologie indicate dal DPCM.

Commenti FB
Articolo precedenteCoronavirus, in Lombardia 8.822 positivi e 139 decessi
Articolo successivoPrimo giorno di lockdown in Lombardia
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.