Dal primo gennaio 2021 sarà vietato il fumo all’aperto alle fermate dei mezzi pubblici (nel raggio di 10 metri), nei parchi, nelle aree attrezzate per gioco, sport e attività per bambini, nelle aree cani, sugli spalti delle strutture sportive e nei cimiteri. Lo stabilisce la delibera del Regolamento della qualità dell’aria approvata dalla Giunta di Palazzo Marino e che approdare per la discussione in consiglio Comunale già questo lunedì. “E’ un provvedimento che ha un duplice significato perché aiuta a ridurre il Pm10, le particelle inquinanti che sono più nocive per i polmoni, ma fa anche un’operazione di prevenzione della salute”, ha spiegato l’assessore alla Mobilità Marco Granelli, nel corso della commissione consiliare convocata in videoconferenza. “Pensiamo sia una spinta ulteriore che diamo per migliorare la salute e questo ha un significato maggiore adesso, con la pandemia in corso”, ha aggiunto Granelli, ribadendo che si tratta di un primo passaggio “verso il 2030 quando si introdurrà il divieto di fumo all’aperto in area pubblica”.

Commenti FB
Articolo precedenteSpesa online con gli agricoltori della Cia
Articolo successivoCovid in Lombardia: 7.758 positivi (18,3% il rapporto coi tamponi), 47 morti
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.