“Chiediamo di applicare, subito, le misure più restrittive di contenimento della diffusione del virus nella società, su tutto il territorio regionale, o almeno nelle aree più a rischio (come Milano) senza indugio e a costo di impopolarità. Le ultime misure rappresentano un passo avanti, ma purtroppo non sono sufficienti: siamo di fronte a una seconda grave emergenza”. E’ l’allarme  da Guido Bertolini, responsabile del Coordinamento Covid-19 dei pronto soccorso lombardi. Bertolini si rivolge direttamente ai cittadini: “E’ necessario che tutti riducano al minimo i contatti sociali e adottino sempre le più importanti misure di prevenzione: mascherine, distanziamento e lavaggio delle mani. Il virus è estremamente contagioso.  Secondo Bertolini “il sistema assistenziale soprattutto in alcune aree della Lombardia è vicino al collasso. I modelli matematici più accreditati prevedono una crescita degli infetti esplosiva in poco tempo. Solo gli interventi preventivi potranno ridurre l’impatto sulla mortalità della popolazione”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.