Covid, Niguarda riconverte alcuni reparti e si appella ai cittadini

Sei reparti di degenza e uno di terapia intensiva attrezzati per i pazienti Covid; l’ospedale chiede a tutti responsabilità e rispetto delle regole.

129

Un appello “alla responsabilità e alla coscienza di ciascuno, nel seguire le regole e le raccomandazioni ed evitare, per quanto possibile, tutte quelle attività, potenzialmente a rischio, che non siano strettamente necessarie” per evitare di intasare il Pronto Soccorso e i reparti dell’ospedale. Lo rivolge ai cittadini l’Ospedale Niguarda. “I contagi stanno velocemente aumentando. Il nostro Pronto Soccorso che in estate registrava l’accesso di due pazienti a settimana per Covid, ora ne accoglie 30 al giorno – spiega l’ospedale con un post -. In questo contesto l’Ospedale ha dovuto nuovamente riorganizzare l’attività per poter rispondere in modo rapido all’emergenza in corso. Uno sforzo enorme se si pensa che in poco tempo, con l’impegno di tutti, sono stati convertiti 6 reparti di degenza e una terapia intensiva per destinarli all’assistenza dei pazienti affetti da Covid. Per poter fare questo è stato necessario il lavoro e la collaborazione che contraddistingue da sempre il personale di Niguarda. In questi giorni stiamo attuando tutte le strategie possibili e una serie di interventi per poter essere pronti tempestivamente a rispondere all’evolversi dell’emergenza sanitaria delle prossime settimane. Ma per poter gestire questa difficile situazione il nostro impegno non è abbastanza, occorre un ulteriore sforzo da parte di tutti. Ci affidiamo alla responsabilità e alla coscienza di ciascuno, nel seguire le regole e le raccomandazioni ed evitare, per quanto possibile, tutte quelle attività, potenzialmente a rischio, che non siano strettamente necessarie”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.