Questa mattina i consiglieri regionali del M5S Lombardia Simone Verni, Nicola Di Marco e Gregorio Mammì si sono recati a Pero, presso UNAHotels Expo Fiera Milano, per un sopralluogo per verificare il rispetto delle normative anti Covid per il “Concorso Capotreno” indetto da Trenord per l’assunzione di personale.

Di Marco dichiara: “Qui è follia: per Regione Lombardia e Trenord il Covid sembra non esistere. Abbiamo potuto verificare assembramenti, distanziamento minimo e addirittura persone che circolano senza mascherine. Le scene che abbiamo visto parlano da sole e nessuno pare controllare. La pandemia non si può affrontare con questa leggerezza. Nei giorni scorsi regione Lombardia ha violentemente criticato la Ministro della scuola Azzolina per il concorso della scuola che si svolgerà in totale sicurezza  e rispetto delle regole. Fontana e i suoi come intendono  verificare il corretto svolgimento delle procedure e il rispetto di leggi e ordinanze?. Verni aggiunge: “Dov’è l’azienda? Non è assolutamente chiaro chi stia verificando che le misure di sicurezza siano rispettate.  Il concorso ha attirato persone da tutta Italia,  domani torneranno nelle loro regioni e alle loro famiglie e nessuno sembra aver garantito loro la sicurezza che meritavano. Nell’aula delle prove i candidati sono a decine. Solo martedì la Lega ha chiesto il rinvio del concorso nazionale scuola e due giorni dopo organizza un assembramento indegno. È una vergogna”. I consiglieri concludono: “Il M5S ha sempre dato priorità alla salute dei cittadini. Lo dimostra il nostro voto di martedì alla mozione della maggioranza sul concorso della scuola. La Lega, al contrario, ha dimostrato ancora una volta di saper fare solo propaganda e stamattina lo abbiamo verificato. Ancora una volta la Lombardia si fa trovare impreparata e superficiale. Non è possibile che Trenord faccia il bello e il cattivo tempo senza che la regione batta ciglio. Viene da chiedersi di che cosa abbiano parlato Fontana e Salvini nel loro vertice ristretto”.

ASSEMBRAMENTI A CONCORSO TRENORD

++ASSEMBRAMENTI A CONCORSO TRENORD++"Assembramenti, distanziamento minimo e addirittura persone che circolano senza mascherine" al concorso per capotreno di Trenord. E' quanto denunciano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Lombardia Simone Verni, Nicola Di Marco e Gregorio Mammì, che quota mattina si sono recati nell'hotel di Pero, alle porte di Milano, sede della prova per verificare il rispetto delle norme anti-Covid.

Publiée par Radio Lombardia sur Jeudi 22 octobre 2020

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.