Coronavirus, Sala: a Milano Rt ha superato il 2 occorre agire in fretta

90

“Nell’area metropolitana di Milano l’Rt ha superato il 2 e il 50% dei contagi della Lombardia sono nella città di Milano, come mi ha riferito Ats”: lo ha detto il sindaco Sala al termine dell’incontro in prefettura di questo pomeriggio. “Decisioni di strette che vanno al di là del Dpcm dobbiamo prenderle in fretta, non prevedo interventi radicali, ma nel momento in cui si cambia il livello di chiusura il risultato lo si vede in due tre settimane. Per questo, domani è il giorno in cui decideremo cosa fare. Non credo si vada verso una chiusura estrema ma qualcosa in più si deve fare”: lo ha spiegato il sindaco al termine dell’incontro di questo pomeriggio in prefettura a cui hanno preso parte Walter Bergamaschi e Vittorio Demicheli, rispettivamente direttore generale e sanitario dell’Ats di Milano Città metropolitana, Massimo Galli, primario delle Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Antonio Pesenti, coordinatore delle terapie intensive dell’unità di crisi di Regione Lombardia, la vicesindaco Anna Scavuzzo, Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi, Carlo La Vecchia, professore di Epidemiologia dell’Università Statale di Milano,Il prefetto di Milano Renato Saccone, Pierachille Santus, direttore Pneumologia dell’ospedale Sacco. Bisogna trovare “un accordo con Fontana per trovare una formula e chiamo il prefetto in questo, come ha sempre fatto, a coordinare le attività di Comune e Regione. Spero che domani si trovi la possibilità di decidere insieme cosa fare”, ha aggiunto Sala in merito alle misure da attivare.  “La situazione preoccupa negli ospedali, preoccupa la tendenza. Ci sono 72 persone in terapia intensiva, a marzo erano molti di più, ma la crescita è veloce, bisogna agire in fretta. Rimane da capire se rispetto alle norme del Dpcm in questo territorio si debba fare di più. Dal mio punto di vista per capire dove c’è da intervenire bisogna capire dove nascono i contagi”. (MiaNews)

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.