Vaccinazione antinfluenzale, campagna il via il 19 ottobre

35

“La campagna per la vaccinazione antinfluenzale in Lombardia comincerà il 19 ottobre per i soggetti fragili, per gli ospiti delle Rsa e gli over 65”: lo ha annunciato Marco Trivelli, direttore generale dell’assessorato al Welfare, questo pomeriggio nella conferenza stampa sulle vaccinazioni a Palazzo Lombardia. “Per la prima metà di novembre partirà anche quella per i soggetti in età pediatrica fragili e i bambini dai 6 ai 24 mesi, oltre ai soggetti nella fascia 60-64 anni con priorità per le persone fragili. Da metà novembre in poi si passerà anche ai bambini dai 2 ai 6 anni, gli operatori sanitari e la popolazione 60-6”, ha precisato poi Trivelli.  “Ad oggi per il fabbisogno complessivo massimale di vaccinazioni antinfluenzali in Lombardia, in totale arriveremo a 2.768.000 dosi, e ne abbiamo in questo momento acquisite 2.884.000 dosi, quindi la disponibilità di vaccini è in misura sufficiente per coprire il fabbisogno che noi abbiamo. C’è e ci sarà probabilmente eccedenza e questa ci permetterà di supportare le farmacie” ha proseguito Trivelli.

Marco Trivelli,direttore generale dell’assessorato al Welfare.

“Abbiamo per tutti gli operatori sanitari il vaccino, anche qui c’è un problema di adesione, l’adesione degli operatori sanitari è stata sempre inferiore nel 50 per cento, speriamo che quest’anno ci sia un’adesione maggiore. Sono a disposizione anche per le strutture private, con una forma di un contributo da chiedere al datore di lavoro privato”: ha siegato il direttore generale dell’assessorato al Welfare. “Gli operatori sanitari sono tutti uguali, Non c’è nessuna differenza rispetto al rischio per il pazienti. La fornitura vaccini sarà messa a disposizione di tutti, anche delle strutture private”, ha proseguito Trivelli. “L’offerta di vaccini è coerente con il fabbisogno e probabilmente superiore a quella che sarà l’adesione effettiva e c’è lo spazio per poter rifornire le farmacie e consentire alla popolazione non target di vaccinarsi volontariamente. La grande difficoltà mi sembra che non sia legata alle forniture, ma al fatto di riuscire a raddoppiare le vaccinazioni e nel tempo di quattro settimane completare questa implementazione così importante di vaccinazione antinfluenzale”, ha concluso.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.