Coronavirus, Fedrighini: “Ambrogino d’oro al prof. Galli”

Il consigliere comunale Verde di Milano Progressista candida il noto virologo del Sacco alla massima onorificenza cittadina.

222

“Diamo l’Ambrogino d’oro al prof. Galli”. La proposta di conferire la massima onorificenza della città di Milano arriva dal consigliere comunale Verde del gruppo Milano Progressista Enrico Fedrighini. “Raramente ho candidato persone per l’Ambrogino d’Oro. Questa volta ho ritenuto opportuno farlo – scrive Fedrighini in un post su Facebook – proponendo il prof. Massimo Galli, infettivologo, 42 anni di carriera, Direttore responsabile malattie infettive all’Ospedale Sacco. Il Sacco è una struttura di eccellenza della sanità lombarda. Ma il prof. Galli, che si occupasse di HIV o di Covid 19, non ha mai smesso di puntare l’attenzione sull’importanza di potenziare la prevenzione fuori da ospedali e cliniche, fuori dai poli di eccellenza, sul territorio lombardo”. Galli infatti, ricorda il consigliere Fedrighini, ritiene che “dall’emergenza coronavirus, la lezione da trarre per il futuro è che la nostra medicina territoriale dovrà essere riconsiderata da capo a fondo, con una serie di cose ribaltate e riorganizzate”. “E’ proprio di questo, e di medici come lui, che ha bisogno la nostra Regione”, sottolinea Fedrighini. “In una situazione straordinaria ed estremamente delicata e difficile per tutti, nella quale la qualità delle comunicazioni pubbliche assume una rilevanza particolare – aggiunge infine il consigliere – il fatto di avere affrontato il tema della ripresa dell’attività scolastica con un messaggio chiaro e inequivocabile (“Non credo nei banchi come soluzione, serve invece ripristinare i presidi sanitari nelle scuole”) fa del prof. Galli un simbolo della necessità di rilancio del sistema sanitario pubblico”. Gli Ambrogini vengono consegnati ogni anno il 7 dicembre.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.