I carabinieri del Radiomobile hanno arrestato ieri, verso le 19, un 22enne marocchino, pregiudicato, per minacce aggravate e atti persecutori nei confronti di una donna 39enne con una figlia di 15 anni. L’uomo, negli ultimi 10 giorni, si era più volte presentato sotto casa della donna in viale Molise e, dicendole di essersi innamorato della figlia minorenne, le ha spiegato di volerla portare con sé in Marocco per poi sposarla. Nella mattinata di ieri, davanti all’ennesimo rifiuto della madre, il 22enne ha dato in escandescenza, danneggiando il portone di ingresso del condominio e minacciando la donna di morte con in mano un cacciavite. Quando i carabinieri sono arrivati sul luogo, il giovane era ancora nelle vicinanze ed è stato arrestato per essere poi trasferito nel carcere di San Vittore. (MiaNews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.