Si facevano accompagnare a casa per poi rapinare il tassista, arrestato il terzo complice [VIDEO]

102

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, nel prosieguo dell’attività di indagine finalizzata all’individuazione degli ulteriori
responsabili delle due rapine nei confronti di tassisti avvenute il 10 ed il 12 agosto, entrambe commesse a Milano e per le quali era stato eseguito un
fermo di Polizia nella notte di ferragosto, nei giorni scorsi ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Milano, nei confronti di un 22enne milanese.  Il giovane è stato individuato quale autore della rapina commessa il 10 agosto in concorso con M.B.T. (italiano di 22 anni) e N.M.A.S. (egiziano nato a Milano di 27 anni), fermati il 15 agosto poiché indiziati di essere gli autori di entrambe le rapine del 10 e 12 agosto in danno di tassisti milanesi.
E’ tuttora attivamente ricercato l’ultima persona identificata quale autore della rapina commessa il 12 agosto. F.D.M. è stato raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere presso il Mercato Comunale di piazza Wagner, dove l’arrestato lavorava in una bottega di generi alimentari. Gli altri due complici arrestati, tutti residenti nel quartiere Quarto Oggiaro e già gravati da precedenti specifici, erano stati bloccati da personale della Squadra Mobile di Milano e del Commissariato “Quarto Oggiaro” alla Stazione di Rogoredo mentre erano in procinto di darsi alla fuga a bordo di un treno diretto in Salento.

Commenti FB
Articolo precedenteMilano, i monopattini sono l’ultima frontiera dell’intolleranza
Articolo successivoRapina a gioielleria di via Pontaccio, arrestato membro di Pink Panthers
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.