Si filmavano durante i colpi, arrestati due romeni [VIDEO]

154

La Polizia di Stato ha arrestato, ieri, in via Brunelleschi un 25enne e un 28enne rumeni, entrambi con precedenti, per il reato di indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento in concorso. Gli agenti del commissariato Lorenteggio, infatti, erano stati allertati dalla responsabile di un esercizio commerciale della presenza dei due uomini che, qualche giorno prima, avevano tentato di acquistare della merce nel suo negozio utilizzando una carta di credito le cui transazioni, però, venivano puntualmente negate dal dispositivo di pagamento. Raggiunto il posto, i poliziotti hanno simulato un normale controllo degli avventori e i due cittadini rumeni, alla vista delle divise, hanno subito assunto un atteggiamento molto nervoso con il 25enne che ha anche cercato di disfarsi della carta di credito con cui aveva cercato di pagare uno smartphone del valore di 1200 euro. Successivi accertamenti hanno permesso di scoprire la reale proprietaria della carta di credito, una donna che circa un’ora prima ne aveva chiesto il blocco all’istituto bancario dopo aver subito un borseggio e alcuni prelievi fraudolenti. La donna, contattata dagli agenti, ha anche dichiarato di aver subito il furto del suo smartphone. Sul telefono cellulare di proprietà del 25enne, inoltre, sono stati ritrovati filmati, realizzati insieme ad altri complici, di borseggi compiuti nelle stazioni metropolitane ai danni di ignari cittadini e tra questi anche quello della mattinata di lunedì.

Commenti FB
Articolo precedenteSbanda col monopattino e finisce contro un’auto
Articolo successivoScuola, ecco la nuova assurdità: i supplenti a tempo
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.