Scuola, emozione a Codogno per il ritorno tra i banchi

28

Ritorno sui banchi stamattina anche per i 4000 studenti di Codogno, il paese simbolo, dove era stato accertato il primo caso di coronavirus in Italia. Il sindaco della cittadina lodigiana Francesco Passerini ha visitato alcune scuole, annunciando tra l’altro l’arrivo di mascherine biodegradabili per gli studenti.
La dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Ognissanti di Codogno Cecilia Cugini ha scritto una lettera ai suoi studenti e alle famiglie: “Sono stati mesi duri, difficili: l’isolamento, la paura, la malattia e la sofferenza per noi e per i nostri cari ci hanno provato nel corpo e nell’animo – si legge  -, e siamo tutti consapevoli che dovremo purtroppo convivere con questo terribile virus ancora per il futuro. E’ per questo che non dovremo mai abbassare la guardia e osservare scrupolosamente, in ogni momento della nostra giornata scolastica, le indicazioni e le regole che ormai accompagnano la nostra quotidianità.  Ci saranno sicuramente altri momenti difficili, non nascondiamocelo… ma se ce l’abbiamo fatta fino ad ora, non c’è motivo di arrendersi proprio adesso. Abbiamo dimostrato a tutti che non ci arrendiamo, e lo faremo ancora guardando con dignità e determinazione verso il futuro. Ringrazio tutti – conclude – per il lavoro svolto, per la disponibilità che questa comunità (nel senso più largo del termine) ha dimostrato nei confronti della scuola e auguro a tutti di cuore un buon anno scolastico”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.