Maltempo in agguato

Una perturbazione raggiunge prima l'arco alpino per poi estendersi in Val Padana, possibili anche forti temporali.

36

Il primo fine settimana di settembre si chiuderà con una perturbazione proveniente dal Nord Europa che punta l’arco alpino e lo raggiungerà nel corso di domenica innescando un peggioramento su parte delle regioni settentrionali. L’alta pressione sta cedendo sotto la spinta del fronte che provocherà un peggioramento in giornata dapprima sulle zone alpine, con rovesci e temporali che entro sera si riverseranno sulla Val Padana, specie sulle zone a nord del Po ed in Piemonte. Ancora nulla di fatto sul resto d’Italia, sotto la protezione dell’alta pressione con tempo stabile e clima estivo. Ad eccezione però della Sicilia, insidiata da una depressione sulla Tunisia, da cui si dipartono impulsi instabili forieri di qualche temporale nella prima parte della giornata. Entriamo nel dettaglio:

La giornata di domenica sarà dunque in prevalenza soleggiata su gran parte d’Italia, ad eccezione del Nord. Qui il fronte in discesa dal Nord Europa determinerà un aumento dell’instabilità sulle Alpi, con piogge e temporali localmente forti dal pomeriggio sul settore centro-orientale che entro sera sconfineranno alla Val Padana, risultando a tratti intensi su Piemonte, medio-alta Lombardia, alto Veneto e Friuli, con locali grandinate; qualche fenomeno in arrivo anche in Liguria sul Genovese. Temperature stabili o in lieve calo le massime sulle aree settentrionali del Nord, locali rialzi al Sud; punte di 32/34 gradi.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.