Home News Arrestato pericoloso omicida bulgaro a Milano

Arrestato pericoloso omicida bulgaro a Milano

La Polizia di Stato ieri a Milano ha arrestato, in esecuzione di un arresto provvisorio ai fini estradizionali emesso dalla Bulgaria – Corte Distrettuale di Vratsa, il sessantenne Mitko Kolev MISHEV, responsabile di un efferato omicidio ai danni della compagna, avvenuto nel 2005 in Bulgaria. L’uomo aveva ucciso la donna a calci e pugni dopo averla torturata. Condannato a diciotto anni di carcere, nel 2019, approfittando di una misura alternativa alla detenzione, era fuggito diventando un pericoloso latitante ricercato da tutte le Polizia d’Europa.

Il Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia ieri ha informato gli investigatori della Squadra Mobile di Milano che il ricercato avrebbe potuto trascorrere alcuni giorni a Milano e che lo stesso avrebbe potuto essere alla guida di un potente fuoristrada con targa bulgara. Ieri mattina l’uomo è stato localizzato e fermato in via Turati. Il ricercato, sorpreso dall’intervento della Polizia di Stato, non ha opposto resistenza.
Una volta condotto in Questura, l’uomo ha poi chiesto che venisse comunicato, attraverso il Consolato, ai suoi nipoti in Bulgaria, l’avvenuto arresto. Espletate le formalità di rito, Mitko Kolev MISHEV è stato accompagnato alla Casa Circondariale di San Vittore dove rimarrà in attesa della decisione della Corte d’Appello di Milano in merito alla sua estradizione.

Commenti FB
Articolo precedenteIntensa fase di maltempo, attesi temporali anche forti
Articolo successivoCoronavirus, focolaio alla Rsa Quarenghi di Milano: 22 positivi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version