Droga, spaccio in via Uccelli di Nemi: tre arresti

247

La Polizia di Stato ha arrestato, ieri, tre persone, un italiano di 48 anni, un 20enne libico e un marocchino di 39 anni, tutti con precedenti di polizia, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso. Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Mecenate, al termine di una mirata attività di polizia giudiziaria volta al contrasto dello spaccio di droga sul proprio territorio di competenza, hanno individuato un appartamento in via Ucelli di Nemi quale probabile luogo di spaccio di stupefacenti. I poliziotti, in abiti civili, hanno atteso il momento favorevole per entrare nell’abitazione dove vi erano i tre uomini. Una volta all’interno hanno subito notato sul tavolo della cucina un bilancino di precisione per pesare la droga.
Gli agenti hanno perquisito i tre uomini trovando il 20enne libico con una dose di cocaina nella tasca dei bermuda. Nell’abitazione, invece, hanno rinvenuto sopra il divano letto un borsello con 75 grammi di cocaina e mille euro e, nella camera da letto, un secondo bilancino di precisione con materiale per il confezionamento, un’altra dose di cocaina e un barattolo contenente della sostanza bianca utilizzata per il taglio della droga.

Commenti FB
Articolo precedenteStadio, Barberis (Pd): via libera maggioranza non va dato per scontato
Articolo successivoDal 7 al 13 settembre la Milano Art Week
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.