Cocaina in auto, tre arresti: uno dei pusher ingoia dosi

85

Gli agenti di polizia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno arrestato, ieri, tre marocchini, uno di 32 e due di 39 anni,per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso e resistenza a Pubblico Ufficiale. I poliziotti in moto, durante il servizio di controllo del territorio, in Corso Venezia hanno individuato una vettura parcheggiata con quattro uomini all’interno e hanno proceduto al controllo. Alla vista degli agenti, uno di loro è subito scappato ed è stato poi bloccato in Piazzale Loreto mentre gli altri, a seguito di perquisizione, hanno opposto resistenza. Nel vano contenitore della portiera destra della vettura, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 3,5 grammi di cocaina suddivisa in quattro involucri e, nelle tasche dei pantaloni dei fermati, hanno trovato oltre 1.300 euro in contanti. Durante le fasi di controllo degli agenti, uno dei pusher, ha ingerito degli involucri contenente cocaina che sono stati espulsi dopo che l’uomo è stato trasportato all’Ospedale Fatebenefratelli. Infine, i poliziotti hanno indagato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso il quarto uomo, un cittadino marocchino di 30 anni.

Commenti FB
Articolo precedenteGianna Nannini a sorpresa al Ferrara Busker Festival [Gallery]
Articolo successivoCovid, 286 positivi in Lombardia e nessun decesso
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.