Sabato rovente ma il caldo è agli sgoccioli

Domani un nucleo di aria fresca e instabile attraverserà il Nord Italia, dando origine a una fase temporalesca localmente intensa che favorirà un marcato calo delle temperature.

64

È un’altra giornata soleggiata e molto calda su gran parte dell’Italia: solo i settori alpini più settentrionali, lambiti da una perturbazione, saranno interessati da un aumento delle nuvole. Al mattino brevi rovesci isolati saranno possibili su Valle d’Aosta e alto Piemonte, mentre nella seconda parte della giornata temporali e rovesci sparsi potranno coinvolgere le Alpi centro-orientali e, in serata, qualche temporale sarà possibile anche in Friuli. Temperature in lieve calo sulle Alpi; stazionarie o in ulteriore lieve aumento altrove, ovunque superiori alla norma. Saranno possibili picchi massimi fino a 38 gradi, localmente anche superiori nelle zone più roventi. Venti deboli.

PREVISIONI PER DOMANI

Già al mattino ci sarà il rischio di temporali localmente intensi tra il Piemonte orientale e l’ovest della Lombardia. Tra pomeriggio e sera rovesci e temporali diverranno più diffusi su Lombardia, Emilia, Alpi orientali e Venezie. Le temperature massime caleranno leggermente al Nord; valori ancora fino a 33-34 gradi sulla bassa pianura padana, fino a 36-38 gradi nelle zone interne del Centro-Sud e Isole.

PREVISIONI PER LUNEDÌ

Tempo ancora instabile al Nord: rovesci e temporali intermittenti saranno probabili soprattutto al Nord-Est e su Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte occidentale. Prosegue il calo delle temperature in quasi tutta l’Italia e quindi termina l’intensa ondata di calore, per effetto dei venti freschi settentrionali che accompagnano la perturbazione. I valori massimi saranno leggermente sotto la media al Nord, vicini alla media nel resto del Paese.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.