Covid, +185 positivi. Gallera: molti sono rientri dall’estero

L'assessore: "lo screening ha permesso di individuarne la positività e, attraverso l'isolamento, di arrestare la possibile ulteriore trasmissione del virus ai contatti stretti".

86

I nuovi casi di positività al coronavirus in Lombardia sono 185 di cui 20 ‘debolmente positivi’ e 2 a seguito di test sierologico, a fronte di 12.957 tamponi effettuati. Non si registrano nuovi decessi. I nuovi guariti/dimessi da ieri sono 103, le persone in terapia intensiva sono 14, tre in meno rispetto a ieri. Sono 148 (-1) rispetto a ieri, i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva. Nelle province i nuovi casi sono così suddivisi: Milano 71, di cui 48 a Milano città, Brescia 23, Como 4, Cremona 1, Lecco 4, Lodi 7, Mantova 8, Monza e Brianza 12, Pavia 38, Sondrio 2, Varese 6. Lo comunica la Regione.

“L’aumento progressivo dei casi positivi registrato negli ultimi giorni è determinato dalle analisi effettuate a seguito del rientro dai Paesi a rischio (oggi sono 60 sui 185 casi registrati). Un altro 20% sul totale è riferito a contatti stretti di persone rientrate dall’estero nei giorni precedenti la campagna di screening avviata il 13 agosto scorso). Si tratta, nella stragrande maggioranza dei casi, di persone asintomatiche. Lo screening ha permesso dunque di individuarne la positività, che altrimenti non sarebbe stata identificata, e contestualmente, attraverso l’isolamento, di arrestare la possibile ulteriore trasmissione del virus ai contatti stretti”: lo riferisce l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera commentando i dati odierni sulla diffusione del coronavirus in Lombardia.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.