Tamponi ai viaggiatori di rientro, oltre 300 al giorno a San Paolo e San Carlo

I "pit stop" per i tamponi naso-faringei degli Ospedali San Paolo e San Carlo aumentano i numeri: da 30 test al giorno a 330 per consentire ad ATS Milano di inviare i viaggiatori di rientro dall'estero che necessitano di effettuare controlli.

1969

I “pit stop” per i tamponi naso-faringei degli Ospedali San Paolo e San Carlo aumentano i numeri: da 30 test al giorno a 330 per consentire ad ATS Milano di inviare i viaggiatori di rientro dall’estero che necessitano di effettuare controlli. Lo riferisce una nota dell’Asst. Nessun accesso diretto ma registrazione sul sito ATS o contatto al Call Center per l’appuntamento: 330 sono dunque i tamponi garantiti ogni giorno dall’ASST Santi Paolo e Carlo, con l’apertura di questi “siti” esterni da lunedì a venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20. I punti “drive-in” ospedalieri prevedono una breve sosta in auto durante la quale personale ospedaliero effettua tampone al soggetto senza che questo debba scendere dalla propria vettura; una modalità che garantisce ancora più sicurezza e distanza tra le persone. Questa la disponibilità data ad ATS dal Direttore Generale Matteo Stocco, già da questa mattina, per far fronte alle reali necessità di questi giorni. “Una richiesta forte ma necessaria quella fatta al nostro personale che ha dimostrato, anche questa volta, disponibilità e una professionalità che supera stanchezza e postumi di un emergenza sanitaria senza precedenti” dichiara il Direttore. Già dalla tarda mattinata sono arrivati i primi appuntamenti.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.