Comunali, M5S e Pd freddi su alleanza dopo incontro Sala-Grillo

Martedì l'incontro tra il sindaco e il fondatore del movimento in vista delle prossime elezioni per Palazzo Marino.

48

Fredde le prime reazioni nel PD e nei Cinquestelle milanesi dopo l’incontro di ieri tra Beppe Sala e Beppe Grillo nella villa Toscana del fondatore del movimento. Un incontro che fa pensare a un dialogo tra i due per costruire un’alleanza alle prossime comunali. “Non credo sia giusto ipotizzare alleanze con chi sino ad ieri abbiamo contrastato, ma noi siamo democrazia diretta, quindi se chi ha la responsabilità di decidere riterrà diversamente, l’ultima parola non potrà che essere degli iscritti”: lo scrive su Facebook Gianluca Corrado, capogruppo M5S a Palazzo Marino e candidato sindaco per il Movimento nel 2016, commentando l’incontro tra il sindaco e Beppe Grillo e, tra le altre cose, afferma che la decisione per le prossime comunali dovrà passare dal voto sulla piattaforma Rousseau. Dal PD interviene Filippo Barberis, capogruppo a Palazzo Marino: “Sono convinto che a Milano la coalizione uscente allargata a forze come Italia Viva, Azione e Più Europa debba avere e abbia la forza di presentarsi autonoma agli elettori rivendicando con coerenza quanto fatto e rilanciando sui prossimi 5 anni. Con i 5stelle abbiamo sempre dialogato ma non ritengo ci siano le condizioni per un’alleanza organica”.

Commenti FB

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.