In Lombardia circolano ancora circa 400 mila veicoli Euro 0

Sono circa il 6% delle vetture registrate in Regione. In testa alla classifica Pavia.

44

Secondo l’elaborazione di Facile.it, realizzata su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nei registri della motorizzazione lombarda risultano ancora iscritte 383.361 automobili Euro 0, corrispondenti al 6,02% del totale vetture ad uso privato registrate in regione. Se si guarda ai valore assoluti, a livello nazionale, fanno peggio della Lombardia solo la Campania e la Sicilia.

Come sono distribuite a livello provinciale queste autovetture? Se si guarda al rapporto percentuale, la maglia nera della regione spetta alla provincia di Pavia (6,77%, 24.691 veicoli), seguita da Milano (6,60%, 125.824), Mantova (6,50%, 17.815 veicoli), Lodi (6,41%, 9.320) e Sondrio (6,28%, 7.212). Continuando a scorrere la classifica troviamo le province di Brescia(6,07%, 50.129), Como (5,97%, 24.492 auto private), Varese (5,55%, 33.515 veicoli) e Bergamo(5,53%, 38.889). Chiudono la graduatoria lombarda le province di Lecco (5,45%, 12.022autovetture), Cremona (5,38%, 12.232) e Monza e Brianza (4,72%, 27.220 autovetture).

E il quadro si incupisce ulteriormente se si allarga l’analisi; considerando le automobili Euro 0-1-2-3si arriva, in totale, a circa 1,6 milioni; vale a dire che il 26% delle auto potenzialmente in strada in Lombardia ha 15 anni o più di anzianità. Un danno non solo per l’ambiente e per la sicurezza stradale, ma anche per le tasche dei proprietari; secondo le simulazioni di Facile.it, a livello medio nazionale, assicurare un veicolo Euro 3 del 2005 può costare fino al 156% in più rispetto allo stesso veicolo, nella sua versione euro 6, immatricolato nel 2020.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.