Scuola, Assesore Limonta: “disponibili spazi didattici in oratori e mense scolastiche”

50

La curia di Milano ha accettato di mettere a disposizione i propri spazi a titolo di comodato gratuito, non richiedendo l’affitto ma richiedendo a carico delle scuole solo la pulizia e la sanificazione degli spazi”. Lo ha comunicato l’assessore all’Edilizia Scolastica Paolo Limonta nel corso della commissione consiliare riunitasi in video conferenza per fare il punto sul tema degli spazi scolastici in vista della riapertura delle scuole di settembre alla luce delle misure di distanziamento determinate dal coronavirus. Limonta ha spiegato che la “curia ha pubblicato sul proprio sito una bozza di accordo con le varie direzione didattiche per l’eventuale utilizzo degli spazi oratoriali”. Nel dettaglio, sul sito della Diocesi di Milano si legge che “l’indicazione della Diocesi è di dare priorità alle scuole paritarie cattoliche, senza escludere in via subordinata, le scuole statali o comunali o altre paritarie. Questo Ufficio ha individuato come strumento giuridico più adeguato il comodato d’uso gratuito a tempo parziale”. “La scuola”, continua la nota della curia, “si farà carico delle utenze effettivamente consumate (energia elettrica, riscaldamento, acqua) che potranno essere calcolate anche da un professionista in base alle ore di utilizzo. Anche la pulizia e l’igienizzazione delle aule saranno a carico dell’istituto scolastico. Qualora fossero necessari particolari interventi alla sola finalità di rendere adeguata la struttura ai bisogni della scuola sarà essa stessa a doversi far carico delle spese”. L’assessore Limonta ha poi spiegato che nel lavoro di mappatura degli spazi scolastici, effettuato plesso per plesso nelle scorse settimane, “determinante è stata la collaborazione con Milano Ristorazione: nella definizione di spazi scolastici aggiuntivi sono stati presi in considerazione anche i refettori. Abbiamo fatto molti sopralluoghi congiunti che hanno definito soluzioni interessanti e accoglibili”. Sui nidi e le scuole dell’infanzia, invece Limonta ha spiegato che “con la direzione educazione e le posizioni organizzative si stanno definendo dei percorsi per accogliere a settembre tutti i bambini le cui famiglie faranno richiesta di iscrizioni nelle nostre scuole dell’infanzia”. Infine l’assessore ha comunicato che “entro la fine della prossima settimana verrà chiusa tutta la valutazione dell’utilizzo degli spazi delle scuole”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.