Resta in carcere il tassista accusato di violenza sessuale arrestato a Trezzano S/N

157

Resta in carcere il tassista arrestato domenica a Trezzano Sul Naviglio, alle porte di Milano, con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una 19enne albanese. Il gip Anna Magelli ha convalidato l’arresto accogliendo la richiesta del pm Alessia Menegazzo. L’uomo, un 50enne pregiudicato, era in stato di ebbrezza quando ha abbordato la giovane che stava percorrendo la Vigevanese per raggiungere la fermata dell’autobus, offrendole un passaggio a casa. Dopo averla fatta salire in auto, il 50enne si è diretto in via Darwin dove ha posteggiato e ha costretto la giovane ad un rapporto sessuale orale. La 19enne è riuscita a resistere e poi a scappare. I militari, tramite l’aiuto di alcuni testimoni, hanno poi rintracciato l’uomo e lo hanno portato a San Vittore.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.