Fondi Lega, Gdf in Regione e altro interrogatorio per il prestanome

Si analizzano i documenti relativi agli stanziamenti regionali a favore della Lombardia Film Commission.

57

Sarà nuovamente sentito dai pm nei prossimi giorni Luca Sostegni, il presunto prestanome nel caso della compravendita a prezzo gonfiato di un immobile per la Lombardia Film Commission tra il 2017 e il 2018. Sostegni aveva già iniziato a collaborare sabato scorso con gli inquirenti, rivelando alcuni retroscena della vicenda che vede coinvolti anche tre commercialisti, tra cui due ex revisori contabili della Lega. La data del nuovo interrogatorio sarà concordata nelle prossime ore tra i pm e i difensori di Sostegni. Nel frattempo gli investigatori della Guardia di Finanza continuano le proprie indagini per individuare altre operazioni messe in piedi da Michele Scillieri, il “dominus” di Sostegni e dagli altri due professionisti Michele Di Rubba e Andrea Manzoni, tutti indagati. Da capire anche che fine abbia fatto parte degli 800mila euro di fondi pubblici incassati dalla vendita, nello specifico i 250mila euro passati per la fiduciaria Fidirev.

I finanzieri del Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf di Milano si trovano al momento negli uffici della Regione Lombardia per acquisire documenti relativi agli stanziamenti regionali a favore della Lombardia Film Commission.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.