Incidente monopattino, Sulp: “la pericolosità è nella natura del mezzo”

Pioggia di multe, fanno sapere dal sindacato della polizia locale, per i dispositivi a due ruote sempre più diffusi che non rispettano le regole, andando in contromano o sui monopattini.

62

“E’ nella natura del mezzo la sua pericolosità”: lo afferma Daniele Vincini, segretario del Sulp (il sindacato unitario della polizia locale) di Milano, definendo chiaramente i rischi del monopattino. E ne è ancora più convinto dopo l’incidente di questa mattina che ha visto una 31enne finire – pare a causa di una mancata precedenza – in prognosi riservata all’ospedale Niguarda. Con la raipertura e la ripresa della circolazione c’è stato un aumento dei mezzi a due ruote, bici e appunto monopattini che “sono ancora più pericolosi”. C’è “un segnale che non ci piace affatto”, dicono dalla Polizia Locale, perché questi mezzi non rispettano le regole: i monopattini vanno spesso “contromano e sul marciapiede”.
A Milano sono otto le pattuglie per turno di vigili in moto o monopattino che si occupano della repressione di queste infrazioni”: “sono decine al giorno le violazioni che sanzioniamo” ma molte di più quelle che avvengono, conclude dando un suggerimento: “il caschetto è obbligatorio dai 14 ai 18 anni, ma io lo consiglierei a tutti”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.