Santoni (calzature) arriva in Galleria con un canone di 589mila euro all’anno

143

Con un’offerta di 589mila euro, su una base di 289mila euro di canone annuo, Santoni si è aggiudicato il negozio di 60 mq vicino all’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II, precedentemente assegnato a Nara Camicie: l’asta all’incanto si è svolta questa mattina al Salone Martiri della Resistenza, in piazza Beccaria, per garantire il corretto distanziamento tra i partecipanti. “E’ stata raddoppiata la base d’asta per la prima gara dopo il lockdown – afferma l’assessore al Demanio Roberto Tasca – ed è un buon sintomo per Milano perché significa che l’attrattività non si è esaurita. C’è voglia di ripartire”.
Santoni, marchio di scarpe, si è aggiudicato il negozio dopo cinque rialzi ad un minimo di 50mila euro, nel corso dell’asta a cui hanno partecipato altri tre marchi. Il bando era stato aperto all’inizio di quest’anno, la scadenza era stata prorogata nel rispetto delle disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.