Gettano venditore di rose bengalese nel Naviglio e fuggono

L’ambulante, un bengalese di 55 anni, è stato soccorso da alcuni passanti che l’hanno aiutato a uscire: a spingerlo in acqua due giovani sui 25 anni che si sono subito allontanati.

121

Un venditore di rose di 55 anni, originario del Bangladesh, è stato gettato nella Darsena da due ragazzi sui 25 anni, italiani, che poi si sono allontanati. È successo la notte scorsa a Milano alle 2.20 circa in via Gabriele D’Annunzio. L’uomo, che non riusciva a uscire dall’acqua, è stato aiutato da altri ragazzi e ha poi rifiutato le cure del 118. Da quanto ha raccontato alla Polizia, l’ambulante stava percorrendo la strada accanto al Naviglio quando due persone l’hanno spinto in acqua senza alcun motivo. La vittima non ricorda molti dettagli, parla male l’italiano, non ha saputo descrivere il loro volto, com’erano vestiti. Sa soltanto che, senza alcun motivo, lo hanno insultato e poi hanno preso a spintonarlo più volte. I testimoni hanno confermato di aver assistito alla scena. Ma è successo tutto troppo in fretta e anche loro non ricordavano dettagli utili a identificare gli aggressori. L’uomo non ha riportato nessuna ferita e, al momento, non ha ancora sporto denuncia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.