Corsico, fanno saltare un bancomat ma i carabinieri sventano il colpo

Una pattuglia sente il rumore dell’esplosione e si mette all’inseguimento dei banditi, che hanno fatto perdere le loro tracce nel campo rom di Muggiano.

82

Il colpo avrebbe portato nelle loro tasche 63 mila euro in banconote: questo il bottino contenuto nella cassaforte di uno sportello bancomat di viale Liberazione, nel comune di Corsico, che questa notte un gruppo di ladri ha cercato di svaligiare facendolo esplodere con del gas acetilene. Il colpo, però, non è andato a buon fine perché una pattuglia dei carabinieri in transito nella zona, dopo aver udito il forte rumore dell’esplosione, è intervenuta mettendosi all’inseguimento di una Opel Meriva e di una Volkswagen Golf, che sul tettuccio aveva un lampeggiante molto simile a quello in dotazione alle forze dell’ordine. Il lungo inseguimento si è concluso all’esterno del campo rom di Muggiano dove i ladri sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce, dopo aver abbandonato le auto. La successiva perquisizione veicolare della Opel Meriva ha permesso non solo di recuperare i 63 mila euro di bottino ancora all’interno delle cassette di sicurezza, ma anche di rinvenire la bombola a gas e l’innesco elettronico munito di tubi utilizzati dai ladri per causare l’esplosione.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.