Si posizionavano fuori dagli istituti di credito, in attesa di una possibile vittima da derubare dopo un cospicuo prelievo agli sportelli automatici. Così, individuato il bersaglio, andava in scena la recita di un malore. Era il piano di tre malviventi arrestati in zona Corsa Sempione a Milano. L’ultima a cadere nel raggiro un’anziana signora, la cui attenzione, appena dopo aver prelevato 3mila euro in contanti, è caduta su un uomo fuori dalla banca che si stava accasciando a terra. La donna si è subito prodigata per soccorrerlo, porgendogli un braccio per aiutarlo a rialzarsi. Immediatamente è giunto un secondo uomo che, fingendo di non conoscere il complice e di essere giunto per coadiuvare gli aiuti, apriva la borsa dell’anziana donna per derubare la busta con i contanti. Nel mentre un terzo, poco distante, faceva il palo.

Gli arrestati sono tre pregiudicati originari del sud Italia ma da anni trapiantati a Milano, di 60, 62 e 63 anni. Il loro curriculum criminale presenta numerosi precedenti penali: in particolare furti e rapine, specialisti della tecnica del “filo di banca” che permette di “agganciare” una vittima sicura per ottenere un risultato certo e redditizio.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.