Omicidio dei gemellini in Valsassina, sequestrato il pc del padre

173

Le indagini dei Carabinieri di Lecco puntano a ricostruire con chiarezza quello che è successo nella notte tra venerdì e sabato quando Mario Bressi nella casa di villeggiatura a Marno, in Valsassina, ha ucciso i due figli di 12 anni e, prima di togliersi la vita, ha scritto alla moglie. Obbiettivo degli inquirenti quello di capire se si tratti di un gesto premeditato e per questo è stato sequestrato il pc dell’uomo, anche perché per ora non è stato trovato il suo cellulare, mentre sono stati trovati i cellulari dei due gemellini dentro una campana della raccolta differenziata del vetro, nella piazza vicino alla casa. Domani sono previste le autopsie, attese per capire l’orario del decesso e per sapere se i due bambini fossero stati sedati o meno dal padre prima di essere soffocati. La coppia era in crisi da tempo anche se amici e familiari, sentiti dai militari, avrebbero negato particolari litigi. Dei 3 messaggi mandati alla moglie è il terzo quello più lungo e pesante, dove l’uomo accusava la moglie di aver rovinato la famiglia oltre a dirle che non avrebbe più visto i figli.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.