Ripartono le visite al Pio Albergo Trivulzio, la storica residenza assistenziale milanese finita al centro di una delle tante indagini sui decessi nelle rsa per la gestione dell’emergenza Covid. A tre mesi dallo stop imposto ai parenti di rivedere i propri cari, da oggi le visite riprenderanno con una serie di regole a guidare gli incontri: visite all’aperto, dalla durata massima di un’ora, sotto la supervisione di un medico o di uno psicologo, distanza da tenere di due metri e tutti muniti di dispositivi di protezione. Da oggi e così per i prossimi 10 giorni di sperimentazione, ha chiarito il virologo Fabrizio Pregliasco, supervisore della struttura, gli ingressi saranno scaglionati e potranno entrare “i primi 10 familiari, due per ognuna delle cinque strutture milanesi che fanno capo al Trivulzio”. Se tutto andrà bene, ha aggiunto Pregliasco, “per ogni degente ci potrà essere una visita ogni 15 giorni”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.