Alla Triennale di Milano parte l’estate all’aperto

54

E’ stata inaugurata “Triennale Estate – Un giardino di voci e colori”: quattro mesi di incontri, proiezioni, eventi live, festival nel Giardino Giancarlo De Carlo. Un’estate di eventi all’aperto, per la Fase 3, promossa dalla Triennale di Milano.

Nel giardino della Triennale sono state definite cinque aree che accoglieranno diverse attività: una per il cinema dove si terranno le proiezioni, il cabaret, gli appuntamenti dedicati al design, alla fotografia; una chiamata il Bosco dove si trova l’installazione di Italo Rota e verranno presentati i talks sulle trasformazioni urbane, arte contemporanea e new media. Il ciclo di incontro curato da Amici della Triennale e i talk di letteratura si svolgeranno nel Teatrino di Alessandro e Francesco Mendini, mentre nella Rotonda, dove si trova l’opera di Ettore Sottsass Sassi, si terranno gli appuntamenti di filosofia. Infine nello spazio Radura si trova il caffè in giardino.

In programma martedì 16 giugno

Ore 18.00
The Unveiled Collection / Patricia Urquiola e Fabio Novembre
Gli architetti e designer Patricia Urquiola e Fabio Novembre presenteranno alcuni oggetti della collezione di Triennale Milano che per loro hanno segnato in modo determinante la storia del design italiano.

Ore 21.00
FOG vol. 1
Jukebox all’idrogeno / Stefano Ghittoni, Tiberio Longoni
Ideato da: Tiberio Longoni e Stefano Ghittoni
Produzione: FOG Triennale Milano Performing Arts
Un momento di autentica condivisione, una serata nella quale è il pubblico il vero protagonista. Una consolle con due giradischi e due dj, Tiberio Longoni e Stefano Ghittoni, saranno a disposizione per suonare i vinili, di ogni formato (dal 7″ al 10″ o il 33 giri) e genere che il pubblico porterà da casa.

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria su sul sito di Triennale

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.