Sgominata baby gang nel cremonese

Sono accusati di rapina, estorsione e lesioni personali aggravate dall'odio razziale quattro ragazzini di età compresa tra i 12 e 14 anni residenti in provincia di Cremona. Le vittime erano loro coetanei, bullizzati e picchiati selvaggiamente anche solo per 5 euro.

51

I Carabinieri di Cremona dopo quasi un anno di indagini hanno messo fine alle violenze di quattro ragazzini, tutti tra i 12 e 14 anni, che da oltre un anno derubavano loro coetanei e sotto minaccia di ulteriori violenze li costringevano al silenzio. Il primo episodio, di una lunga e documentata serie, si è verificato l’estate scorsa in un parco del cremonese quando un 13enne è stato aggredito a calci e pugni per essere derubato dei 5 euro che aveva nel portafogli. In un caso, un ragazzino è stato picchiato così selvaggiamente da dover ricorrere al Pronto Soccorso per un trauma facciale. L’ultimo episodio risale allo scorso ottobre quando in una palestra i quattro ragazzini hanno preso di mira un giovane di origine straniera, insultandolo con frasi razziste e colpendolo con calci e pugni. Ora i quattro dovranno rispondere ad accuse gravissime tra cui estorsione, rapina e violenza privata dettata dall’odio razziale.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.