Aspettavano le vittime all’ingresso del proprio stabile per poi minacciarle con un coltello e farsi consegnare denaro e oggetti di valore: così una coppia di rapinatori – un italiano pluripregiudicato di 45 anni e una cittadina rumena di 47 – avevano già messo a segno tre colpi a Milano, tutti in tarda serata. Il primo avvenuto nella notte del 19 febbraio, quando una ragazza italiana di 23 anni, era stata aggredita e rapinata dalla coppia nell’ascensore del proprio condominio in via San Vittore. Un secondo episodio avvenuto due giorni dopo in via Anguissola: vittima stavolta una 26enne, sorpresa alle spalle mentre accedeva al proprio box. La ragazza aveva negato l’accesso ai due malviventi dal cancello principale dell’area condominiale, insospettita dai due, che ciononostante erano riusciti ad entrare. Infine un terzo colpo messo a segno ai danni di un cittadino italiano di 44 anni, custode di un garage coperto in zona Sempione, a cui i malviventi erano riusciti sempre armati di coltello a rubare soldi e portafogli con la scusa di dover ritirare un auto. Dopo due mesi di indagini, entrambi i rapinatori sono stati arrestati dalla Polizia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.