Cisliano, stop ai test sierologici autonomi. Troppe diffide dall’Ats

Il sindaco di Cisliano, comune che fu tra i primi a partire con i test sierologici in autonomia, ha dovuto fermare lo screening dei suoi cittadini perché sono arrivate “troppe diffide” dalla Ats di Milano.

136

Il Comune di Cisliano ha deciso di “sospendere momentaneamente lo screening autonomo dei test sierologici” eseguiti per monitorare l’epidemia di Covid-19 nel proprio territorio. Questa sospensione è dettata per “l’ennesima diffida che il Comune ha ricevuto dalla Ats di Milano” spiega il primo cittadino Luca Durè. Nei giorni scorsi il Comune di Cisliano aveva depositato un esposto alla Procura di Pavia per “tutelare “ i propri cittadini dalle “gravi omissioni di controllo e sorveglianza degli enti regionali preposti”, inclusa l’Ats. Per l’Ats il Comune non avrebbe i requisiti per svolgere questa attività in sicurezza. Accuse subito respinte al mittente dal sindaco Durè secondo il quale il lavoro svolto dal Comune “segue le direttive e le raccomandazioni comportamentali del Ministero della Salute, della stessa Regione e della OMS”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.