FridaysForFuture, biciclettata per l’ambiente

Il movimento Fridays for Future di Milano torna a ‘farsi sentire’ : "Il comune non ha mantenuto gli impegni presi per l'ambiente"

18

Il movimento Fridays for Future di Milano torna a ‘farsi sentire’. Lo farà domani con una biciclettata individuale, intesa come “attività sportiva per le strade di Milano”, per “protestare contro una società che continua a negare l’urgenza di agire per garantire un futuro alla vita su questo pianeta e che continua a ragionare solo in termini economici di “PIL” e di crescita”. L’iniziativa a un anno dall’approvazione della Dichiarazione di Emergenza Climatica e Ambientale (DECA) in consiglio comunale. “La DECA impegnava il Sindaco Beppe Sala a dichiarare lo Stato di Emergenza Climatica e Ambientale e la giunta a informare adeguatamente la cittadinanza e coinvolgerla nelle decisioni, oltre a presentare un piano di azioni adeguate alla minaccia più grande che l’umanità si è mai trovata ad affrontare e a farsi promotore verso Regione e Governo per adottare misure simili. Ad un anno di distanza – sottolinea il movimento -, possiamo dire che nessuno di questi impegni è stato mantenuto, ma che anzi, il Comune ha continuato con il suo “business as usual”, velando di verde la sue politiche, aggravando ulteriormente la situazione, illudendo l’intera città che Milano sia in prima linea contro i cambiamenti climatici. L’emergenza Covid ci ha mostrato come la normalità possa essere stravolta quando la situazione lo richiede, come la scala di priorità cambi quando la salute delle persone è messa a rischio e come ognun* di noi è pront* a rinunciare a qualcosa di proprio per il bene comune quando correttamente informato. Per farci sentire – spiegano ancora i giovani ddel movimento – abbiamo deciso di manifestare ancora una volta, nel rispetto di tutte le misure da seguire in questa “Fase 2”, contro l’amministrazione che preferisce non affrontare il problema, che non vuole mettere in discussione il proprio operato e non vuole confrontarsi con chi dovrà fare i conti con le ripercussioni delle loro decisioni”. L’invito è quindi domani alle 16 di “prendere la propria bici e svolgere attività sportiva per le strade di Milano, per protestare contro una società che continua a negare l’urgenza di agire per garantire un futuro alla vita su questo pianeta e che continua a ragionare solo in termini economici di “PIL” e di crescita”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.