Sequestrati diamanti, auto e gioielli al “Re” della truffa Jovanovic [VIDEO]

L'operazione è scattata dopo accurate indagini patrimoniali sui beni a disposizione del 46enne del tutto ingiustificati rispetto alle sue capacità reddituali e del suo nucleo familiare. Sequestrati beni per oltre 2 milioni.

282

Beni per un valore superiore a due milioni di euro consistenti in immobili, gioielli e autovetture di lusso sono stati sequestrati ieri dalla Divisione Anticrimine della Questura a Nenad Jovanovic, 46enne pluripregiudicato e con numerosi alias, considerato il “re” del rip-deal, sistema di truffa che consiste nel proporre alle vittime operazioni di cambio fraudolente. L’operazione è scattata dopo accurate indagini patrimoniali sui beni a disposizione del 46enne del tutto ingiustificati rispetto alle sue capacità reddituali e del suo nucleo familiare. Si tratta di due appartamenti, uno a Trezzano sul Naviglio e uno a Sedriano, una Mercedes Classe A Amg, numerosi gioielli con pietre preziose e saldi di conti correnti ancora in via di quantificazione. Nella sua lunga attività da truffatore il 46enne è riuscito a carpire più volte la fiducia delle vittime, alle quali ha sottratto svariati milioni di euro. L’ultimo episodio è avvenuto lo scorso dicembre quando è stato indagato in stato di libertà dalla Squadra Mobile della Questura di Milano per truffa aggravata in concorso. Jovanovic si è spacciato per un facoltoso acquirente e si è impossessato di un grosso diamante del valore di oltre tre milioni di euro consegnando in cambio un borsone di banconote da 200 euro false. Nel corso di questi anni il 46enne ha mantenuto un elevatissimo tenore di vita, con abiti griffati, gioielli ed autovetture di grossa cilindrata. Nel 2018 Jovanovic è stato arrestato per furto aggravato e sostituzione di persona per aver sottratto due importantissime opere d’arte (olio su tavola raffigurante la “Sacra famiglia” di Peter Paul Rubens e olio su tela raffigurante “La Fanciulla Sul Prato” di Pierre Auguste Renoir), valutate 26 milioni di euro.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.