I Cinquestelle della Lombardia con i pendolari: pochi treni su Trenord

172

Questa mattina la Commissione regionale trasporti della Lombardia ha sentito, in audizione, i rappresentanti dei viaggiatori alla Conferenza regionale del trasporto pubblico locale sulle problematiche del trasporto pubblico locale legate alla gestione della ‘Fase 2’. Simone Verni, consigliere regionale del M5S Lombardia, in una nota dichiara: “Hanno ragione i rappresentanti dei viaggiatori: non siamo sul binario giusto. Sono state ampiamente confermate le perplessità e dubbi sollevati dal M5S sulla gestione dei trasporti nella fase 2. Il nodo ferroviario resta quello più critico e sono necessari correttivi immediati. Trenord non ha riattivato il 100 per cento del servizio, come avevamo chiesto, per scongiurare l’affollamento dei vagoni. Con meno treni sulle linee e l’obbligo del distanziamento sociale i posti persi sono ben più della metà di quelli disponibili”. Per il portavoce del M5S: “Come richiesto dai pendolari va studiato un piano sulla mobilità a 360 gradi e vanno anche implementate le manutenzioni e fatta chiarezza sui rimborsi. Spostarsi in sicurezza è un diritto che deve orientare le scelte di Regione Lombardia sul trasporto pubblico che non si può far dettare l’agenda da Trenord”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.