Non si è conclusa affatto bene la prima uscita all’aperto in bicicletta dopo il lockdown per un 51enne di Como, azzannato ad una gamba da un pitbull. Da una prima ricostruzione dei fatti, lo sportivo stava passando con la sua bicicletta dalla piazza principale del paese quando si è trovato davanti il cane fuggito da un’abitazione che lo ha morso. L’uomo è stato soccorso e trasportato all’ospedale Sant’Anna per medicazioni e accertamenti.

“E’ un episodio gravissimo. Si tratta di razze canine a rischio, molto pericolose – commenta il Presidente del Codacons Marco Donzelli – rispetto a questi episodi sono del tutto indifferenti le modalità con cui si realizzano le aggressioni perché esistono razze come pitbull, rotweiller e pastori tedeschi potenzialmente in grado di provocare ferite letali nell’uomo. Da anni ci battiamo per ottenere un patentino da chi possiede cani particolarmente pericolosi”.

“Svolgeremo certamente delle verifiche, con l’obiettivo di fare la massima chiarezza sull’accaduto – fa invece sapere il sindaco Paolo Clerici, che sulla vicenda dà il suo punto di vista: “penso che, specialmente se si tratta di cani che possono potenzialmente essere pericolosi, i proprietari debbano prestare la massima attenzione a evitare che possano sfuggire al loro controllo. Il problema non è insomma mai rappresentato dai cani, ma da chi li possiede, che deve cioè impegnarsi a rispettare sempre le regole, proprio per evitare che accadano episodi come quello avvenuto ieri»

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.