Cher, per la prima volta in spagnolo con il classico degli ABBA “Chiquitita”

I proventi del nuovo singolo, in uscita venerdì 8 maggio, saranno devoluti interamente all'UNICEF.

52

L’8 maggio Cher pubblicherà la versione spagnola del grande classico degli Abba “Chiquitita” e tutti i suoi ricavati andranno all’UNICEF. Simultaneamente verrà pubblicata digitalmente anche una versione del singolo in inglese.
É la prima volta in 55 anni di carriera che Cher incide un brano totalmente in spagnolo. Il video di “Chiquitita” verrà presentato sabato 9 maggio in occasione dell’evento COVID-19 Virtual Special dell’UNICEF presentato da Téa Leoni con, tra gli altri, Rob Thomas, P!nk, Angélique Kidjo, Matthew Morrison e molti altri ospiti che verranno annunciati questa settimana. L’evento potrà essere seguito su  www.unicefwontstop.orgwww.YouTube.com/unicefusa.

Cher, che ha registrato la parte vocale di “Chiquitita” a casa, afferma: “Ho inziato a provare la versione spagnola alla fine dello scorso anno. Quando il mondo ha iniziato ad essere afflitto dal coronavirus, ho voluto essere d’aiuto in qualche modo. Ho pensato che fosse il momento giusto per portare a termine la registrazione. Da sempre ammiro il lavoro dell’UNICEF, soprattutto il lavoro che fanno per le giovani donne. Audrey Hepburn è sempre stata un mio idolo e quando è diventata la loro prima ambasciatrice nel 1988 ero molto orgogliosa di lei. Adesso più che mai è importante si dia priorità ai bambini di tutto il mondo, come se fossero i nostri.”

Gli ABBA hanno fatto donazioni all’UNICEF fin da quando la canzone è stata pubblicata nel 1979. Cher donerà anche 1 milione di dollari a vari enti umanitari concentrati sui diritti delle persone “cronicamente abbandonate e dimenticate” durante l’attuale pandemia attraverso la sua nuova CherCares Pandemic Resource and Response Initiative (CCPRRI).
Le donazioni di CherCares, in collaborazione con il Dr. Irwin Redlener, capo della Pandemic Resource and Response Center Initiative all’ Earth Institute della Columbia University e co-fondatore del Children’s Health Fund, saranno a favore delle comunità di nativi americani e persone di colore spesso trascurate dagli aiuti e che hanno scarsissima assistenza medica e protezione fisica. “Non possiamo dimenticare chi soffre di più” ha commentato Cher.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.