E’ iniziata la Fase 2, metro e bus regolari, code in Stazione Centrale [Video]

109

E’ iniziata la Fase 2.Il traffico sulle strade e autostrade intorno a Milano è aumentato fin dal primo mattino ma è scorrevole. Al momento sui treni regionali ci sono pochi pendolari, con alcune carrozze vuote, come sul Lecco-Milano., Alle 8 la stazione di Milano Porta Garibaldi punto di arrivo di numerose linee appariva insolitamente vuota rispetto a come sarebbe normalmente in questo periodo. Poche le persone sulle banchine, in entrata e in uscita dallo scalo, collegato direttamente con la linea 2 e la linea 5 della Metropolitana e con il Passante Ferroviario. In tutta la stazione, ai tornelli della Metropolitana e all’ingresso del Passante, sono stati predisposti percorsi differenziali per chi entra e chi esce, ed è presente il personale di servizio per evitare affollamenti.  Pochi passeggeri anche a Cadorna, 
Qualche problema invece alla stazione di Porta Genova dove si è creato un momento di confusione in mattinata, all’arrivo dei treni dei pendolari: i passeggeri scesi dal treno proveniente da Pavia sono stati incanalati tutti nel sottopassaggio che porta alla metropolitana, e solo dopo qualche protesta gli addetti hanno aperto anche gli altri varchi. Si è poi creata una coda di una ventina di persone davanti all’edicola per acquistare i biglietti. Il flusso di passeggeri in metropolitana si è intensificato verso le 7.30, tutti con la mascherina ma non tutti con i guanti i passeggeri.
Una fila di un centinaio di persone si è creata alla Stazione Centrale di Milano per passare i controlli prima di accedere al treno delle 7.10, il primo dei tre Frecciarossa che oggi collegano la città con Roma e Napoli. Si è trattato di una fila ordinata e distanziata che si è creata per l’attenzione degli addetti alla verifica delle motivazioni dei passeggeri e per il controllo della temperatura. Il treno è quindi partito con soli 4 minuti di ritardo e senza che si registrasse alcun problema. Da oggi, oltre ai comprovati motivi di lavoro e per urgenti motivi sanitari si può infatti viaggiare extra regione anche per tornare alla propria residenza. Al momento, non risulta che sia stato respinto nessuno ai controlli.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.