Seconde case, il divieto resta

Anche dal 4 maggio non sarà possibile andare nelle seconde case in Lombardia. Per il momento non cambia nulla rispetto a queste settimane di "lockdown".

2189

Anche dal 4 maggio non sarà possibile andare nelle seconde case in Lombardia. Per il momento non cambia nulla rispetto a queste settimane di “lockdown”. “Sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento e vengano utilizzate le mascherine” recita infatti l’ultimo decreto firmato da Giuseppe Conte. Il provvedimento vieta gli spostamenti da una Regione all’altra, se non per andare a far visita ad un congiunto, mentre all’interno di una Regione gli spostamenti sono consentiti  ma saranno comunque  limitati  a motivi di lavoro, salute, necessità. Ad oggi quindi seconde case ancora chiuse.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.