Rsa, nuove acquisizioni di documenti al Don Gnocchi di Milano

246

E’ tornata di nuovo all’istituo Palazzolo Don Gnocchi di Milano, questa mattina, la squadra della polizia giudiziaria, guidata da Maurizio Ghezzi, del dipartimento ‘salute, ambiente, sicurezza, lavoro’ della Procura milanese. L’obiettivo è quello di completare l’attività, iniziata lo scorso 21 aprile, di acquisizione di documenti, tra cui cartelle cliniche dei pazienti positivi al Covid e di anziani deceduti, statuti e regolamenti di Regione Lombardia e disposizioni dell’Ats (ex Asl) in merito all’emergenza. Quel giorno erano scattate anche le perquisizioni della Guardia di Finanza nella struttura. La nuova attività della pg si svolge nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione delle Rsa milanesi per le morti di centinaia di anziani nelle residenze, tra cui il Pio Albergo Trivulzio. Il Palazzolo-Don Gnocchi, che ha anche depositato una memoria difensiva col legale Stefano Toniolo, ha sempre ribadito che non c’è stata alcuna negligenza in relazione ai contagi e nell’atto ha parlato anche della “penuria” di mascherine nella fase più difficile dell’emergenza.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.