Addormentata sfinita, con la testa sulla tastiera del computer e ancora addosso i guanti, la mascherina, il camice e il copricapo: era stata immortalata così Elena, infermiera di 43 anni operativa nell’ospedale di Cremona nel pieno dell’emergenza Coronavirus. Un foto diventata subito simbolo dell’impegno di tutto il personale sanitario alla lotta di questo maledetto virus. Aveva appena concluso il turno di notte Elena, “una notte fatta di corse tra i letti dei pazienti gravi”, come lei stessa racconta in un’intervista, precisando che quella foto, scattata da un medico, non rappresenta solo la sua di stanchezza, “ma la stanchezza e l’impegno di tutti i miei colleghi nella lotta al Coronavirus”. Era l’8 marzo, la festa della donna, e cinque giorni dopo quel turno estenuante Elena era risultata positiva al tampone. Oggi la notizia però che l’infermiera 43enne è guarita e che non vede l’ora di tornare operativa in ospedale, come lei stessa ha ammesso in attesa del secondo tampone che confermi la sua definitiva guarigione.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.