Che spettacolo orrendo. Oggi più di ogni altro giorno. Personalmente ho attaccato e attacco il Governo per un motivo preciso: non perché è di sinistra, non perché è pentastellato, ma perché non pensa mai e poi mai al territorio in cui viviamo, e che è stato il più colpito dalla crisi. Pensateci. Dove sono le partite iva? Qui: il sito dell’INPS crolla. A chi va il grosso dei soldi del contributo di 400 milioni? Lontano dai territori che hanno avuto il Coronavirus, al sud. Non è questione di essere leghisti, ma l’ospedale in Fiera lo hanno pagato i lombardi con le donazioni. Idem per quello di Bergamo con i mitici Alpini. Ci sono un sacco di altre cose che non vanno con il Governo, e con il resto d’Italia che in fondo di quel che accade qui se ne fotte, salvo protestare perché un po’ di loro figli hanno pensato bene di portare a casa il contagio.

Però di una cosa sono certo: che adesso serve un Governo. Non è il momento di aprire crisi, chiedere dimissioni eccetera. Così come non è il momento di chiedere dimissioni e aprire crisi con Attilio Fontana, e non è il momento di chiedere dimissioni e aprire crisi con Beppe Sala. Un Paese serio, si unisce. E se non lo fa il Paese, impaurito e sconvolto, lo dovrebbero fare almeno i politici, che di quel Paese sono rappresentanti. Invece guardate qua: la sinistra attacca la Regione per difendere il Governo del quale è maggioranza, il Movimento 5 Stelle attacca l’ospedale in Fiera per difendere la Protezione Civile, la Lega in Comune attacca Sala anche per tirare una spallata al Governo, Sala cerca di evitare la polemica con Fontana ma Gori spara a palle incatenate, e il sindaco di Brescia Del Bono pure. Intanto Gallera viene crocifisso per aver sbagliato il tempo e aver dichiarato di essere disponibile a candidarsi sindaco, e in questo modo si può attaccare da una parte Berlusconi che è nella sua villa in Francia e dall’altra la Regione e così difendere il governo, che nel frattempo emana una circolare talmente idiota da richiedere una spiegazione alla spiegazione, e pure quella spiegazione è idiota. Gori intanto mostra la giustezza di un ospedale inaugurato con sobrietà e scoppia la bagarre sulla Fiera. Tutto questo mentre la gente muore, e gli altri sono chiusi in casa in questo grande Fratello distopico.
Intanto i nostri parlamentari si fanno passare sopra la testa supinamente decreti governativi su decreti governativi, abilissimi (tranne rare ed encomiabili eccezioni) a fare comunicati stampa ma in aula, là non ci vanno. E così fanno quel che il populismo antidemocratico brama di più: delegittimano se stessi, oche starnazzanti che neanche servono, come quelle del Campidoglio, a evitare pericoli al paese.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.