Coronavirus, a Bergamo scarseggiano le bombole d’ossigeno

90

A Bergamo e provincia c’è carenza di ossigeno. Mentre gli ospedali hanno potenziato la propria rete di erogazione d’ossigeno, molti pazienti che si trovano a casa non riescono a reperire le bombole necessarie. La scarsa disponibilità delle bombole d’ossigeno inizia a preoccupare perché potrebbe aver già contribuito al decesso in casa di alcuni anziani. In questi giorni i carabinieri hanno recuperato circa 250 bombole d’ossigeno in abitazioni di persone defunte o farmacie. Portate in aziende produttrici di gas, sono state rigenerate e consegnate a nuovi pazienti domestici. Ad aiutare i militari con le consegne porta a porta anche i vigili del fuoco.

Facebook Comments

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.