Giornata mondiale dell’acqua, Livia Pomodoro: “la volontà di agire può portare al raggiungimento di obiettivi insperati” [VIDEO]

206

La Giornata Mondiale dell’Acqua fu istituita nel 1992, eredità del Summit della Terra che si tenne in quell’anno a Rio de Janeiro. Una seconda eredità di quei giorni è la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, nota appunto come accordi di Rio. La Convenzione è all’origine della Conference of Parties, la cosiddetta COP, la cui 26ma edizione si terrà nel Regno Unito, a Glasgow dal 9 al 19 novembre. L’Italia ospiterà a Milano i lavori della Pre-COP26 e la prima edizione della Youth COP (COP dei Giovani) dal 28 settembre al 2 ottobre.
Questo 22 marzo ha una rilevanza decisamente maggiore per Milano, l’Italia ed il mondo. Il 2020 è l’anno in cui tutti gli Stati dovranno decidere come affrontare la sfida del cambiamento climatico e dei suoi impatti devastanti sul ciclo dell’acqua.
“Per quanto l’Italia viva giorni molto difficili – afferma Livia Pomodoro, titolare della cattedra UNESCO “Food: access and law” e Presidente del Milan Center for Food Law and Policy – la volontà di agire, se condivisa e bene indirizzata, può portare al raggiungimento di obiettivi insperati”.

Per questo motivo, il Milan Center for Food Law and Policy ha riunito personalità di rilievo del mondo della ricerca e della società civile, chiedendo loro di comunicare, in un breve video, quale visione del futuro, quale prospettiva di cambiamento scorgano per un futuro sostenibile. A partire dal 22 marzo, saranno pertanto pubblicati sul nuovo sito www.milanfoodlaw.org e sul canale YouTube del MCFLP i contributi di: Livia Pomodoro (Presidente del Milan Center for Food Law and Policy), Antonio Navarra (Presidente del Centro Euromediterraneo per i Cambiamenti Climatici), Lanfranco Senn (Presidente di Aqualab), Francesca Santoro (Intergovernmental Oceanographic Commission, UNESCO).
“Il tempo passa, ma il futuro dell’acqua e dei giovani, sempre più a rischio, troverà nuove consapevolezze, ne sono certa”, così conclude Livia Pomodoro. E aggiunge:” È il momento di continuare nella responsabilità, nel coraggio, e nell’impegno di cui stiamo dando prova”.

Livia Pomodoro in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2020.“Per quanto l’Italia viva giorni molto difficili – afferma Livia Pomodoro, titolare della cattedra UNESCO “Food: access and law” e Presidente del Milan Center for Food Law and Policy – la volontà di agire, se condivisa e bene indirizzata, può portare al raggiungimento di obiettivi insperati”.

Publiée par Radio Lombardia sur Dimanche 22 mars 2020

 

Commenti FB
Articolo precedenteConcorso letterario “GialloCeresio”, al via la seconda edizione
Articolo successivo#iorestoacasa, la fiaba di oggi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.