È l’inverno più caldo degli ultimi 123 anni a Milano

Con una temperatura media di 8 °C i tre i mesi compresi tra il 1° dicembre 2019 e il 29 febbraio 2020 sono stati caratterizzati da valori ben al di sopra della norma. Natale è stato il giorno con il maggiore scostamento della temperatura media dalla norma e l'unica nevicata si è registrata il 13 dicembre.

32

Con una temperatura media di 8 °C, è stato l’inverno meteorologico più caldo degli ultimi 123 anni a Milano. Secondo le rilevazioni dalla Fondazione OMD (Osservatorio Meteorologico Milano Duomo) in particolare della centralina di Milano Centro (presso la sede centrale dell’Università degli Studi), i tre i mesi compresi tra il 1° dicembre 2019 e il 29 febbraio 2020 sono stati caratterizzati da valori ben al di sopra della norma. Se la temperatura media di gennaio, 6.3 °C, ha superato di 2.7 °C quella tipica del periodo, addirittura dicembre e febbraio sono stati i più caldi di sempre, rispettivamente con una media di 7.6 °C (contro i 4.3 °C del Clino) e di 10 °C (5.6 °C quella di riferimento). Natale, in particolare, è stato il giorno con il maggiore scostamento della temperatura media dalla norma: 11.3 °C contro i 3.4 °C. Anche la media delle temperature massime (11.4 °C) e quella delle temperature minime (5.1 °C) sono state le più elevate di sempre: quelle tipiche del periodo sono rispettivamente 8.0 e 1.8 °C. La temperatura massima assoluta del trimestre, 20 °C, è stata registrata il 24 febbraio, all’interno di un mese in cui, a causa anche dei numerosi episodi di föhn, ben dodici giornate hanno chiuso con un valore massimo superiore ai 15 °C. Quasi primaverile anche la temperatura massima assoluta di dicembre: 16.4 °C, rilevati sempre il giorno di Natale. Solo tre sono stati i giorni di gelo, con temperatura minima inferiore allo zero, dal 7 al 9 gennaio, un periodo caratterizzato da nebbie e foschie. Non si sono mai verificate invece giornate di ghiaccio, durante le quali cioè la temperatura massima rimane inferiore allo zero. La massima più bassa, 2.8 °C, è stata registrata il 7 gennaio, mentre il record di minima assoluta della stagione (-0.8 °C) appartiene al 9 gennaio. Sono stati invece 132.7 i millimetri di pioggia cumulati nel corso dell’inverno, un valore inferiore alla media di 176.6 mm; i tre mesi, però, dal punto di vista delle precipitazioni hanno avuto comportamenti differenti. Se dicembre, infatti, è stato uno dei più piovosi degli ultimi anni con 93.6 mm di accumulo (contro i 69.4 mm tipici del periodo), decisamente più avari di precipitazioni sono stati gennaio (31.8 mm) e ancora di più febbraio (7.3 mm), con le piogge limitate perlopiù a singoli episodi: a gennaio ben 27 mm di pioggia sono caduti nella sola giornata del 18. Tra il 23 dicembre e il 16 gennaio, inoltre, si sono susseguiti ben 25 giorni senza piogge (con giorno di pioggia si intende una giornata con un accumulo di almeno un millimetro). L’unica nevicata del trimestre si è verificata il 13 dicembre, con fenomeni di neve e pioggia mista a neve in mattinata, che non hanno però dato luogo ad accumuli significativi.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.